PLAY

LA PASQUA STA PER ARRIVARE

SCOPRI I PRODOTTI CREATI NEL LABORATORIO DI ALTA PASTICCERIA CANNAVACCIUOLO

VISITA LO STORE DI CANNAVACCIUOLO LABORATORIO CLICCA QUI

In Villa Crespi puoi scegliere
tra il comfort delle nostre Suite e
l’esperienza tristellata nel Ristorante
dello Chef Cannavacciuolo.
Inizia il tuo viaggio.

La Valle dei Pinocchi: un secolo di tradizioni

Curiosità e tradizioni della Valle dei Pinocchi

A 141 anni dal primo incontro tra il grande pubblico e l’iconica marionetta nata dalla penna di Collodi, scopriamo i luoghi incantati della Valle dei Pinocchi.

Perché la Valle Strona è anche chiamata Valle dei Pinocchi?

C’era una volta la Valle Strona, un luogo di tradizioni e abitudini secolari. Situata nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola, è anche conosciuta come Valle dei Pinocchi. Ma da dove nasce questa favolistica denominazione? Il 7 luglio del 1881 uscì la prima puntata del capolavoro di Carlo Collodi, suddiviso in diversi episodi sul “Giornale per i bambini”, settimanale per l’infanzia.
La marionetta entrò sin da subito nel cuore dei lettori, dando vita, molti anni più tardi, a numerose trasposizioni cinematografiche, ma non solo. Nacquero diverse versioni di Pinocchio sotto forma di giocattolo o souvenir, e anche nella Valle Strona presero vita piccoli centri di produzione artigianale del legno dedicati al personaggio.
Modelli di ogni forma e dimensione, che ancora oggi vengono realizzati per la gioia degli appassionati. Da qui, il nome “Valle dei Pinocchi”, che rappresenta anche un’importante meta per chi ama i percorsi di hiking.

Arrivare in Valle Strona: un percorso nella Natura

Tutti gli appassionati di hiking l’hanno sperimentato: camminare nella Natura, lontani dalla tecnologia e dal caos cittadino, rende più sensibili tutti i nostri sensi. Chi desidera attraversare la Valle dei Pinocchi parte da Omegna, e seguendo il corso del torrente Strona si lascia completamente rapire dai suoni della Natura.
L’acqua che scorre, gli insetti che ronzano, le voci nelle case degli altri. I punti panoramici che si trovano lungo il percorso sono un grande regalo per gli occhi, e il profumo della montagna riempie i polmoni di aria pulita.
La Valle Strona è costellata di piccoli paesini e frazioni di montagna, tra cui Piana di Fornero. Ed è proprio qui che si nasconde il Mastro Geppetto del nostro secolo, Giuseppe Piana. Il suo laboratorio produce ogni forma e modello di Pinocchio, dai piccoli portachiavi alle riproduzioni giganti. Ogni dettaglio è lavorato a mano: un vero capolavoro di artigianato.

Campello Monti, ultima tappa della Valle dei Pinocchi

La meta finale del percorso in Valle Strona è Campello Monti, piccolo borgo Walser situato a 1305 metri sul livello del mare. Un paese silenzioso, che si ripopola solo d’estate, quando le persone originarie della zona tornano per un breve periodo di riposo lontano dalle rumorose città.
I colori pastello delle case sono una particolarità di questo luogo, dove potrete anche ammirare la Chiesa di San Giovanni Battista, edificio del lontano 1790.
Per i più sportivi, l’escursione può proseguire. Da Campello Monti si può raggiungere la cima di Monte Capezzone, a più di 2.000 metri, punto d’origine del torrente Strona. A ripagarvi di tutto l’impegno per il vostro viaggio, una vista mozzafiato.

La scoperta dei gioielli del nostro territorio continua con tanti altri percorsi, sia a piedi che in bicicletta.